Seguici su Facebook
Inserito in: Diete
21/11/2012

Dieta ipocalorica: come dimagrire senza rischi per la salute

Autore: Giorgio Mansarda

 
Dimagrire non vuol dire semplicemente perdere peso ma piuttosto far si che il proprio corpo perda la massa grassa mantenendo però un corretto equilibrio fisico e psichico. Spesso si sente parlare, anche in tv, di nuove diete miracolose oppure si decide di intraprendere una dieta corretta ma poi i principi vengono applicati in modo sbagliato. In realtà i regimi alimentari vanno, a seconda delle necessità, valutati attentamente ed applicati nel modo corretto. Anche i regimi ipocalorici (nonostante prevedano un basso apporto di calorie) se portati all'estremo, non consentono una perdita e un corretto mantenimento della linea, anzi minano l'equilibrio indispensabile per il funzionamento del proprio organismo. Lo scopo di ogni dieta, infatti,  dovrebbe essere quello di ridurre i chili in eccesso ma al tempo stesso consentire il mantenimento della massa grassa e garantire la salute del soggetto.


I rischi delle diete ipocaloriche

Il rischio che si corre con le diete ipocaloriche è di mantenere un regime alimentare poco tollerato dall'organismo con il rischio quindi di effetti collaterali come ad esempio: stanchezza, abbassamento del metabolismo e riduzione della massa muscolare. Fino a che punto quindi è possibile spingersi nella riduzione delle calorie immesse quotidianamente nel nostro corpo?
Indicativamente un dieta di questo tipo, che possa essere tollerata dal nostro organismo, prevede una riduzione dalle 400 alle 600 calorie giornaliere. Un regime che preveda una eliminazione di 600 kcal potrebbe essere anche molto pesante per il nostro organismo; se però alla dieta uniamo un'attività fisica costante possiamo tranquillamente introdurre 250 kcal extra che ci consentono quindi ottenere una dieta molto più sostenibile. Questi dati sono comunque puramente indicativi: infatti ogni dieta andrebbe concordata, sulla base delle proprie esigenze, con uno specialista di fiducia.
 

La dieta ipocalorica allunga la vita?

Se è oramai assodato che una dieta ipocalorica corretta faccia bene alla salute, in molti si chiedono se questo regime alimentare consenta di allungare la vita. Interessante in questo senso un recente studio (dell'Istituto nazionale sull'invecchiamento negli USA) condotto su 23 macachi. I risultati dimostrano che, se è vero che la limitazione dell'apporto calorico possa avere un effetto positivo sulla salute e sul metabolismo, la dieta non allunga la vita e quindi non costituisce un rimedio contro l'invecchiamento. Lo studio quindi suggerisce una distinzione tra quelli che sono i benefici della dieta sulla salute e sulla durata della vita.
Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

Sport Magazine