Seguici su Facebook
Inserito in: Palestra
02/09/2013

Come arredare una palestra: gli spogliatoi

Autore: Manuela Coltelli

Chi possiede o gestisce una palestra lo sa perfettamente: oltre ad un servizio di qualità, all'assunzione di istruttori qualificati e al mantenimento di buoni rapporti con la clientela, serve anche una struttura curata nei dettagli. E questo non significa solo avere sale pesi o fitenss attrezzate o equipaggiate con tutto l'occorrente per le lezioni e l'allenamento, ma anche spogliatoi dotati di comfort e accessori, aree benessere per il relax e aree in cui i soci possano scambiare due chiacchiere e passare il proprio tempo libero.

Una delle zone più importanti è quella degli spogliatoi: i soci vi trascorrono infatti moltissimo tempo e pretendonoper questo di trovare un servizio all'altezza delle proprie aspettative. Per accontentarli, la pulizia deve rigorosa, scrupolosa e assoluta, le temperature confortevoli e l'acqua sempre calda. Ma anche gli arredi devono essere confortevoli, esteticamente gradevoli e accessoriati.

Gli elementi d'arredo irrinunciabili all'interno degli spogliatoi di un centro fitness o sportivo sono:

  • panche per la seduta: le panche servono a cambiarsi e ad appoggiare gli oggetti in via temporanea prima di metterli in un luogo sicuro;
  • appendiabiti: quasi tutti i modelli di panche hanno ormai gli appendiabiti integrati, ma quando sono assenti bisogna pensare ad un'altra soluzione. Un esempio? Gli appendiabiti da fissare a parete, oppure le strutture metalliche con gruccette (simili a quelle che si vedono nei locali);
  • armadietti: gli armadi spogliatoio servono a contenere gli oggetti mettendoli in sicurezza, ma anche ad aiutare lo spogliatoio ad assumere un aspetto più ordinato e pulito. Esistono vari modelli di armadi per lo spogliatoio: si va da quelli più spartani in metallo a quelli in legno. DI ogni tipologia, sono inoltre disponibili varie forme e colori, da scegliere a seconda dell'aspetto che si intende dare alla stanza e dello stile d'arredo complessivo della palestra;
  • armadietti portavalori: spesso i soci di una palestra non hanno bisogno di un armadio completo, ma solo di un luogo dove riporre e custodire gli oggetti di valore. Se nello spogliatoio c'è poco spazio, si possono alternare armadi di grandi dimensioni ad armadietti portavalori, così da ottmizzare lo spazio esistente;
  • specchi e prese della corrente, o in alternativa phon a parete: può sembrare una cosa banale, ma non lo è, sembra anzi che la presenza di specchi e phon sia molto apprezzata dai soci di un centro sportivo.

Infine, non bisogna mai dimenticare di effettuare una regolare manutenzione di docce, rubinetti e sanitari, fornendo sempre acqua calda e mantenendo una temperatura nello spogliatoio confortevole e a prova di malanno (soprattutto se la palestra è frequentata da bambini). Può darsi che i consumi ne risentano, ma i clienti apprezzeranno e confermeranno la propria affiliazione al centro sportivo. Più che risparmiare tagliando i consumi, conviene adottare pratiche intelligenti per il risparmio energetico, come caldaie di nuova generazione, pannelli solari e sistemi di riscaldamento eco-sostenibili.
Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

Sport Magazine